16 giugno ore 09:00 II Edizione “Le Parole Ritrovate” all’Art Village

Standard

Il 16 Giugno 2017 il Centro ”Alda Merini” di Manfredonia in collaborazione con le associazioni per la salute mentale e dipendenze  del territorio, organizza presso L’Art Village di San Severo, la seconda edizione delle Parole Ritrovate in Puglia.

All’evento parteciperanno il movimento nazionale delle Parole Ritrovate con la presenza del Direttore del Dipartimento di Trento, Renzo De Stefani, del Presidente delle Parole Ritrovate Roberto Cuni e collaboratori e l’Onorevole Ezio Casati che ci aggiornerà sulla proposta di legge sulla salute mentale la nr. 4174.

Parole Ritrovate programma

Le Parole Rritrovate 2017 manifesto

Evento pubblico regionale che si terrà in Art Village a San Severo il 16 giugno 2017″ Le Parole Ritrovate”

Standard

Il 16 Giugno 2017 il Centro ”Alda Merini” di Manfredonia in collaborazione con le associazioni per la salute mentale e dipendenze  del territorio, organizza presso L’Art Village di San Severo, la seconda edizione delle Parole Ritrovate in Puglia.

All’evento parteciperanno il movimento nazionale delle Parole Ritrovate con la presenza del Direttore del Dipartimento di Trento, Renzo De Stefani, del Presidente delle Parole Ritrovate Roberto Cuni e collaboratori e l’Onorevole Ezio Casati che ci aggiornerà sulla proposta di legge sulla salute mentale la nr. 4174.

16 giugno Le Parole Rritrovate 2017

LE PAROLE RITROVATE, volantino-1

doc. a cura del Centro Alda Merini su 16 giugno 2017

E’ tempo di 5xmille – sostieni le attività di Art Village

Standard

Carissimi e carissime,

è tempo di 5xmille! Il 5xmille è una delle campagne istituzionali più importanti per sostenere l’Art Village e la Cooperativa L’Albero del Pane, che ci coinvolge e ci impegna tutti.

Quest’anno chiediamo il vostro prezioso aiuto nella diffusione e promozione della scelta del 5xmille a favore di Art Village.

 

Se compili il Modello Unico o il Modello 730 ti basta:

  1. apporre la tua firma nel riquadro dedicato
  2. indicare il CODICE FISCALE  01840360711

 

Potete inoltrare a tutti i vostri contatti questa mail.

Vi ricordiamo che potete creare e utilizzare anche le liste broadcast su whatsapp per diffondere la scelta del 5xmille ai vostri contatti inseriti in rubrica telefonica.

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento o richiesta.

Vi ringraziamo di cuore per il vostro aiuto e il contributo che darete nella diffusione del 5xmille ad Art Village.

Contiamo su di voi.

Un caro saluto

Art Village San Severo

 

Per Informazioni:

tel/fax 3890624892  –  E-mail:  simonadefinis@gmail.com

L’Art Village è a San Severo (Fg), via Castelnuovo km1

EVENTO CORO INFANTILE DELL’ALTO TAVOLIERE GIOVEDI 01 GIUGNO AL CAMPO SPORTIVO RICCIARDELLI

Standard

In seguito al progetto “ Coro Infantile dell’Alto Tavoliere” con Art Village e le Scuole Primarie San Giovanni Bosco-Palmieri, San Benedetto, Zannotti di San Severo, San Giovanni Bosco e E. Ricci di Torremaggiore, Collodi di Apricena e Grimaldi di San Paolo di Civitate si terrà GIOVEDÌ 1 GIUGNO L’EVENTO FINALE DI ESIBIZIONE DEI CORI DEI DIVERSI ISTITUTI AL CAMPO SPORTIVO cOMUNALE RICCIARDELLI DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 21.00.

Sulla base del protocollo d’intesa di febbraio del 2013 tra il  Ministero dell’ Istruzione, dell’Università e della Ricerca  (di seguito MIUR) e il Comitato Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili Italia ONLUS (di seguito “Sistema in Italia),di cui Art Village è componente, si sottolinea che il Miur “si impegna ad  incoraggiare l’educazione  alla musica  nelle scuole primarie e secondarie di primo grado italiane e a sollecitare !’interesse pubblico a sostegno dei programmi formativi, attraverso tutti  i  canali di informazione”.

Il “ Sistema in Italia” e Art Village in qualità di Nucleo del Sistema stesso e REFERENTE del progetto regionale “Armonie per la salute a Scuola- Le Arti per non disperdere risorse” inserito nel Piano strategico per la promozione della Salute nella Scuola- Programma di Promozione del benessere e prevenzione del disagio giovanile della Regione Puglia col MIUR (Ministero Istruzione,Università e Ricerca) e Ufficio Scolastico RegionaleHA IMPLEMENTATO LA ATTIVITÀ SUDDETTA GIÀ ATTUATA IN ALCUNE SCUOLE DELLA REGIONE,DANDO VITA AD UN “CORO INFANTILE DELL’ALTO TAVOLIERE”,quale Servizio  volto a offrire opportunità di un metodo educativo alternativo  ad un numero  sempre  maggiore di bambini e ragazzi( SONO STATI COINVOLTI CIRCA 1000 BAMBINI),metodologia risultata efficace per la prevenzione della dispersione scolastica, dell’esclusione sociale e dentro interventi di contesto incardinati altresì sul budget salute (cfr. A.Righetti esperto OMS).

Nell’ambito dell’ immensa varietà di percorsi educativo-formativi possibili per i bambini della scuola primaria, la pratica musicale e corale rappresenta una vera e propria strategia per un apprendimento completo, ove vengono chiamate in causa la sfera emotiva, espressiva, comunicativa, sociale di ogni singolo individuo.

Grazie alla pratica dell’espressione musicale, dell’esercizio mnemonico, linguistico, fonetico e all’esperienza del fare insieme, l’attività di canto corale può aiutare concretamente a superare eventuali difficoltà (di linguaggio, di comprensione, sociali, ecc…) o rendere palesi e sviluppare particolari doti di sensibilità ed espressione musicale.

 

Avviso per i frequentanti le attività del Cantiere delle Arti

Standard

Si comunica a tutti i ragazzi e le famiglie coinvolte nei percorsi artistico/sociali inclusivi del “Cantiere delle Arti” che nella giornata di lunedì 22 maggio, in occasione dei festeggiamenti per la Festa Patronale di Maria Santissima del Soccorso le attività del “Cantiere delle Arti” in programma saranno sospese e riprenderanno regolarmente da martedì 23 maggio. Le restanti attività in programma si svolgeranno regolarmente anche nella giornata di lunedì.

Saluti e buona festa a tutti!

Armonie per la Salute a Scuola – proseguono anche in Art Village gli incontri formativi con i docenti degli istituti partecipanti

Standard

Proseguono gli incontri formativi previsti per i docenti degli Istituti Scolastici che hanno aderito al progetto “Armonie per la Salute a Scuola” inserito nel Piano Strategico Regionale per La Promozione della Salute nelle Scuole. Oltre ad alcuni insegnati dell’I.T.I.S. Minuziano e ITES A. Fraccacreta di San severo, parteciperanno nella sede formativa di Art Village anche insegnanti della Scuola V Circolo di Cerignola, della Scuola “De Rogatis- Fiorito” di San Nicandro e dell’E. Ricci di Torremaggiore.

Di seguito breve stralcio del progetto “Armonie per la salute a scuola – le arti per non disperdere le risorse”, tratto dal “Catalogo del Piano Strategico Regionale per la promozione alla Salute nelle Scuole”:

 “Armonie per la salute a scuola – le arti per non disperdere le risorse”

 PROGRAMMA DI PROMOZIONE DEL BENESSERE E PREVENZIONE DEL DISAGIO GIOVANILE

 OBIETTIVO GENERALE

Diffondere le diverse espressioni musicali al fine di favorire il benessere scolastico e prevenire e/o ridurre il disagio giovanile.

OBIETTIVI SPECIFICI

  • Formare ed informare il personale docente della scuola sulle possibilità che “El Sistema” Abreu offre nella prevenzione del disagio e integrazione sociale e personale per un benessere diffuso;
  • Creare e/o valorizzare orchestre e cori infantili selezionando docenti in grado di creare cori e orchestre ispirate a “El Sistema” Abreu nelle scuole di appartenenza;
  • Dare continuità al percorso artistico-pedagogico-sociale avviato con “L’orchestra interscolastica Regionale”, con l’impegno del coordinamento regionale dei nuclei pugliesi aderenti al sistema nazionale delle orchestre e cori infantili.

LA METODOLOGIA

La metodologia è quella collaudata della didattica reticolare MusicaInGioco e della peer-education utilizzate dal Sistema delle Orchestre infantili ispirato al metodo ideato dal Maestro Josè Antonio Abreu. Ciò altresì in attuazione del Protocollo nazionale sottoscritto da “Sistema Nazionale dei Cori e delle orchestre Giovanili d’Italia” con il Miur, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, per “Attuare un sistema integrato di

formazione musicale nelle scuole” in Italia basato sul valore sociale ed educativo della musica come risposta al disagio giovanile. L’attività musicale è intesa, dunque, come “motore di sviluppo” della sicurezza individuale e della capacità di integrarsi con gli altri e, in senso più generale, come mezzo per promuovere e sviluppare la capacità di “star bene insieme”.

 

 

 

Art Village come presidio Libera di San Severo F. Marcone aderisce alla Marcia Nazionale “No Caporalato”.

Standard

“MarciaNoCaporalato”- 17 aprile 2017 ore 11 – Borgo Mezzanone (Fg)

Il prossimo 17 aprile si terrà a Borgo Mezzanone (Fg) una marcia nazionale per dire no al caporalato https://left.it/MarciaNoCaporalato/

Appello per una Marcia nazionale contro la mafia del caporalato

Anche quest’inverno nei ghetti della Capitanata ci sono stati morti tra i braccianti. Tre uomini avvolti dalle fiamme dolose dei roghi, uccisi da una ferocia criminale che viola costantemente i diritti umani schiavizzando migliaia di lavoratori. Il sistema dei ghetti è diventato strutturale, favorito dall’intreccio tra caporalato, mafie del foggiano e imprese agricole conniventi e corresponsabili. Questo intreccio infernale arricchisce il sistema d’impresa immiserendo i lavoratori, riducendoli a merce socialmente esclusa dai centri urbani e costretta a sopravvivere nella povertà e nell’indigenza, nella sporcizia e nella malattia. Per contrastare questo fenomeno non servono gli sgomberi, ma contratti certi e dispositivi di accoglienza che rimettano al centro i diritti umani e la legalità, che si sviluppino dentro i centri abitati della Capitanata, nei luoghi della democrazia e della socialità. I braccianti sono esseri umani, non bestie da soma. Sono lavoratori che producono ricchezza, non criminali. Sono uomini e donne liberi, non schiavi.
Per contrastare questa mafia chiediamo il ritorno alla centralità del collocamento pubblico; una procura nazionale anticaporalato; una procura antimafia a Foggia; l’aumento del numero degli ispettori del lavoro; una legge che consenta di creare anche in agricoltura cooperative di produzione lavoro; un sistema di accoglienza diffuso nei centri urbani che coinvolga direttamente le comunità; la traduzione in lingue straniere della legge contro il caporalato; l’abolizione del reato di clandestinità; il superamento della Bossi-Fini, prevedendo strumenti di ingresso per la ricerca di lavoro e modalità di regolarizzazione attraverso il lavoro; meccanismi che permettano alle vittime di sfruttamento di avere accesso rapido a indennizzi, risarcimenti e retribuzioni arretrate; misure che rendano estremamente trasparente la filiera produttiva, a partire da un’etichettatura che tracci i singoli fornitori; progetti di assistenza e formazione a livello nazionale e regionale qualificati a sostegno dei percorsi di emancipazione dei lavoratori e delle lavoratrici; politiche di welfare a sostegno dei lavoratori e delle lavoratrici, soprattutto se costrette a subire oltre allo sfruttamento anche violenze fisiche, sessuali e ricatti di varia natura.

Chiediamo quindi a tutte le forze associative, sindacali, politiche, laiche e religiose, di organizzare insieme a noi una Marcia nazionale contro la mafia del caporalato il 17 aprile.

Per comunicare la tua adesione personale o quella di un gruppo o persona giuridica alla #MarciaNoCaporalato invia un’email a marcianocaporalato@left.it